Abbiamo dedicato moltissimi articoli ai sondaggi pagati sul nostro blog. Le interviste retribuite sono infatti uno dei metodi più conosciuti per guadagnare denaro da casa, ma anche buoni spesa e campioni omaggio.

In questo articolo vediamo invece un altro metodo per guadagnare online, sempre divertendosi. Si tratta del Crowdtesting, utilizzato su Tryber! Ma innanzitutto, partiamo dalle basi:  cos’è il crowdtesting? 

Il Crowdtesting (che rientra nella più generale sfera del Crowdworking) è un metodo vantaggioso sia per le aziende che propongono le campagne, sia per gli utenti che partecipano per guadagnare online da casa.

Siti dove guadagnare con piccole missioni da casa
  • GFKScansioni con l’App la spesa da casa e rispondi alle domande. Il tutto PAGATO
  • Swagbucks – Missioni, scan della spesa, sondaggi.
  • CrowdvillePremi in € molto alti
  • Tryber

In poche parole, permette di far testare un servizio digitale ad utenti reali e con diversi dispositivi, i quali in cambio ottengono premi e pagamenti in denaro.

In questo modo le aziende che sviluppano questi prodotti o servizi possono testarli molto velocemente, su un ampio numero di utenti, e scovare in tempi minori i cosiddetti “bug” (cioè errori o cose da sistemare) o apportare migliorie che vengono suggerite dagli utenti stessi.

L’obiettivo è quello di far provare un prodotto a persone che lo vedono per la prima volta. Il motivo risiede nel fatto che gli utenti riescono a vedere gli errori molto più velocemente di chi ci ha lavorato.

I membri del team di sviluppo infatti non riescono sempre a vedere tutti i difetti di prodotti e servizi, cosa che riesce meglio ai potenziali utilizzatori finali.

🔎 In realtà abbiamo già parlato del crowdworking sia nella nostra area relativa al guadagno online, sia nello specifico nella recensione su Crowdville. Inoltre, i più attenti sapranno che si tratta di un’attività spesso proposta anche dai siti di Mystery Shopping.

Nell’articolo di oggi ci concentriamo su questo sito di guadagno da casa poco conosciuto ma estremamente interessante: Tryber.me

Cos’è Tryber e come funziona il crowdtesting per guadagnare

Tryber è un’agenzia italiana di crowdtesting che collabora con aziende come Enel, Bending Spoons, Mediolanum, Costa Crociere e le aiuta a costruire app e siti web di alta qualità.

Grazie a questo sistema, Tryber.me permette agli utenti di provare prodotti digitali e testarli in cambio di un compenso.

Non ci sono solo missioni di ricerca bug o simili. Si trovano anche altre missioni pagate che riguardano i social, ad esempio ricevi dei crediti (da convertire in euro) per fare delle azioni come like o commenti su alcuni post su Instagram o Facebook. Ti riportiamo un esempio di seguito.

social challenge pagata - premio in denaro per interagire con un post social
Questa social challenge di Tryber è pagata: si ricevono crediti da convertire in denaro se effettui alcune azioni semplici come like o commenti a un post sui social.

Il sito (ex AppQuality) è di proprietà di Unguess ed è nato all’interno di un laboratorio del Politecnico di Milano.

La modalità di partecipazione è molto simile a quella delle ricerche di mercato retribuite e rientra nella più ampia area del marketing partecipativo.

Innanzitutto: si procede con l’iscrizione dove vengono richiesti i propri dati e si crea così il proprio profilo. 

La registrazione è fattibile anche con login Facebook o LinkedIn, ma poi devi ricordarti di andare a cliccare sul link di conferma che ti arriva sulla mail e di completare alcune informazioni nella sezione Profilo.

Per iniziare a svolgere le campagne retribuite, ci sono diverse sezioni da cui passare (alcune obbligatorie come il corso base, altre di informazioni aggiuntive, comunque interessanti):

  • corso base: solo quando avrai completato il Corso Base Tryber verrai invitato a partecipare alle campagne. In più guadagnerai subito 200 punti esperienza, avrai una panoramica del mondo di Tryber.me, farai parte dei membri qualificati e riceverai una certificazione che potrai condividere su LinkedIn (se lo vorrai);
  • università del Tryber: consultando questa sezione, inizierai il percorso che ti porterà a diventare un Tryber qualificato;
  • i tuoi dispositivi: qui dovrai inserire i dispositivi (smartphone, pc, tablet) che serviranno a candidarti ad ogni campagna;
  • il tuo profilo: completando il profilo base con i tuoi dati e la sezione “Avanzate” aumenterai le possibilità di essere selezionato per le campagne!

Successivamente c’è la possibilità di partecipare ad altri corsi, con il vantaggio di essere scelto per le campagne più remunerate

Per incrementare ancora di più le possibilità di guadagno, Tryber ha attivato anche il programma di referral.

In pratica, se porti come contatto un Marketing Manager, IT Manager, Ecommerce Manager, etc… e questo si dovesse rivelare vincente, otterrai il 10% del primo contratto stipulato.

Non è finita qui… come in un gioco, c’è l’opportunità di scalare la classifica dei Trybers!

Come funziona la classifica di Tryber.me

Per raggiungere la vetta della classifica, dovrai collezionare i punti esperienza.

La classifica si divide in:

  • la tua posizione: comprende i dati relativi alle tue statistiche personali ossia i punti esperienza che hai totalizzato più il numero dei bug approvati;
  • classifica generale: ossia le statistiche assolute dei Trybers migliori;
  • classifica mensile: ossia le statistiche mensili all’interno del mese in corso.

Quanto si guadagna e come funzionano i pagamenti su Tryber? 🎁

Scovando i bug e completando le campagne proposte da Tryber puoi ottenere:

  • premi in denaro
  • punti esperienza

Ogni attività viene ricompensata con un premio che varia in base all’impegno previsto e al tipo di lavoro richiesto e puoi richiedere il pagamento alla soglia minima di 5€.

L’area dedicata ai pagamenti, la troverai sulla sinistra nel menù laterale. Altrimenti c’è una sezione dedicata anche nella dashboard.

In questa sezione puoi vedere lo storico dei pagamenti ricevuti, richiedere un nuovo pagamento tramite PayPal, oppure direttamente sul tuo conto bancario.

Dalla sezione “guadagni”, invece, puoi controllare lo stato del tuo pagamento.

 Tryber.me è uno dei siti con le retribuzioni più alte . Le campagne che invitano a scoprire i bug delle applicazioni partono infatti da un minimo di 15€.

C’è inoltre la possibilità di guadagnare delle somme extra che vanno da 0,50€ a 6€ per ogni bug trovato. Chiaramente la retribuzione varia in base all’impegno richiesto, ed è sempre dichiarata prima di iniziare la campagna.

Oltre alle campagne di bug hunting ci sono le campagne usability, fondamentali per chi propone i servizi per capire come migliorarli, che partono da 25€.

Il guadagno varia in base al tempo che si spende sulla piattaforma e alle campagne per cui si viene selezionati, quanti bug si trovano, etc…

In media possiamo fare un stima di 15€ al mese (una campagna al mese) per chi utilizza a pieno regime Tryber, dedicandoci del tempo.

Queste cifre non devono stupire: anche sul già citato Crowdville si possono guadagnare cifre analoghe.

Le opinioni degli utenti sul sito di crowdtesting Tryber

Le recensioni su Tryber.me confermano che si tratta di un’azienda seria. Sicuramente le esperienze sono molte e capita di imbattersi in recensioni meno positive, per questo il nostro consiglio in qualunque sito o app di sondaggi remunerati è sempre quello di provare… non c’è nulla da perdere!

Ecco alcune recensioni e opinioni su Tryber

Opinioni su Tryber.me

Azienda seria di crowdtesting. Testo per loro da tre anni, prima il sito si chiamava AppQuality, ora Tryber ma sono sempre loro. Grazie a questa piattaforma ho guadagnato online partecipando a molte attività di bug finding, usability, ricerche di mercato e focus group. Consigliatissimo. – Roberta F.

Dopo così tanti anni di utilizzo e contributo alla sua evoluzione, trovo il servizio veramente ottimo. Non solo perché permette di guadagnare ma anche perché aiuta le aziende a migliorare i loro prodotti. – Sofia

Non resta che iscriverti e iniziare a guadagnare online. Scrivici, siamo curiosi di sapere la tua opinione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.