Se parliamo di guadagnare con i sondaggi, riteniamo di aver acquisito una certa esperienza, frutto di tutti i panel di sondaggi retribuiti che abbiamo provato e testato.

Non solo: abbiamo ricevuto conferme sul funzionamento reale dei sondaggi pagati attraverso i vari contatti che abbiamo avuto con i dirigenti dei siti di sondaggi, che ci hanno svelato o confermato alcuni trucchi e buone pratiche molto utili per essere scelti per i sondaggi con più frequenza e naturalmente guadagnare di più.

Nell’articolo di oggi proviamo proprio a riassumere un bel po’ di trucchi e consigli da sapere per guadagnare con i sondaggi online, ricevendone sempre di più e con premi di risposta sempre più alti.

Prova tutti questi consigli e vedrai i risultati!

Guadagnare con i sondaggi affidabili

Clicca e iscriviti gratis!

6 trucchi da conoscere per guadagnare con i sondaggi e ricevere più sondaggi a cui rispondere

I trucchi che proponiamo sono tutti testati da noi e, soprattutto, sono tutti molto semplici da seguire. Basta un po’ di impegno e si ottengono risultati.

Andiamo a vederli tutti, dall’iscrizione fino alla fase di risposte dei questionari pagati online.

1️⃣ Iscrizione ai siti di sondaggi retribuiti

In fase di iscrizione,  andare subito a cliccare sulla mail di conferma iscrizione che ricevi via mail . Se non la vedi, controlla anche nella posta indesiderata / spam, potrebbe trovarsi lì.

È la prima cosa da fare: senza questo click di conferma, non sarai iscritto e non riceverai mai nessuna indagine di mercato retribuita!

Un altro aspetto importante è quello di iscriversi a più siti possibile, tra quelli affidabili si intende. Perché così facendo si otterranno i seguenti vantaggi:

  1. Più siti di sondaggi = più sondaggi pagati = maggiore guadagno online tramite sondaggi.
  2. Riesci a capire quali sono i siti e le app con cui ti trovi meglio, che ti piacciono di più e che ti mandano più questionari da rispondere: così nel tempo puoi scremare siti e app che ti piacciono meno o che pagano meno, tenendo solo i migliori.
  3. Più siti provi, più aumenta la tua esperienza sui sondaggi.

2️⃣ Rispondere con precisione e cura alle domande generali sul profilo

Appena iscritti, procedere a compilare subito le prime domande generali sul tuo profilo: vanno risposte con grande attenzione e cura, in maniera sincera.

È una fase fondamentale: se non completi bene il tuo profilo rispondendo a queste domande, non ti arriveranno dei sondaggi frequentemente.

I vari siti e app di sondaggi devono capire bene chi sei, che interessi hai, di cosa ti occupi, dove vivi, etc. Perché altrimenti non possono inviarti i sondaggi “ritagliati” perfettamente sulle tue caratteristiche.

Un aspetto importante è quello di tenere sempre aggiornato il proprio profilo, con tutte le informazioni nuove che potresti avere: se hai cambiato macchina, se hai cambiato lavoro, se guadagni di più o di meno, se hai preso un cane o un gatto, etc.

Tieni sempre aggiornato il profilo. Profilo aggiornato = più sondaggi retribuiti riceverai!

3️⃣ Controllo costante di nuovi sondaggi disponibili

Verifica di frequente – ogni giorno – se ci sono nuove interviste retribuite a cui rispondere.

È vero che di solito si ricevono notifiche sui nuovi sondaggi pubblicati, ma è altrettanto vero che alcuni sondaggi NON vengono comunicati con notifica via mail o via App, quindi ti conviene assolutamente entrare nei vari siti e app di sondaggi e guardare quotidianamente se ci sono novità.

4️⃣ Candidature veloci ai nuovi sondaggi disponibili | Guadagnare coi Sondaggi

Appena vedi un nuovo sondaggio, candidati per rispondere! Sii rapido quando si tratta di andare a rispondere ai sondaggi: non lasciar passare tanto tempo, perché su ciascun sondaggio i posti sono limitati.

Chi primo arriva, meglio alloggia. Una volta riempiti i vari posti, il sondaggio chiude e tu perdi la possibilità di guadagnare.

Non solo:  le piattaforme di sondaggi pagati tendono a premiare gli utenti più attivi , che si iscrivono e che rispondono a un maggiore numero di interviste.

I panelisti più attivi, infatti:

  • ricevono un maggior numero di sondaggi pagati;
  • ricevono più facilmente i sondaggi con importi pagati più alti, quelli più “rari”, destinati a una stretta cerchia di iscritti.

Quindi se ne tralasci molti, ne riceverai sempre meno (e sempre meno con valore alto)…

5️⃣ Sincerità nelle risposte (ci sono domande trabocchetto!)

Guadagnare coi sondaggi è facile se si sa come farlo ed evitando trappole e trabocchetti!

Infatti tutti i sondaggi a volte ripetono le stesse domande, ma cambiando un po’ la formulazione della domanda stessa.

Perché fanno questo? Per misurare il tuo grado di attenzione, l’impegno e la sincerità nel rispondere ai questionari pagati.

Infatti se rispondi a due domande uguali (ma scritte diversamente) in maniere differenti ogni volta, l’azienda di sondaggi capisce che non stai rispondendo correttamente o attentamente e quindi ti manderà sondaggi con minor frequenza.

Le risposte ai sondaggi sono importanti per le aziende, ma sono importanti solo se sono sincere e reali.

6️⃣ Guadagnare con i sondaggi senza faticare: sfruttare le App di Sondaggi “senza domande”…

Esistono App di Sondaggi “senza domande” o quasi. Ebbene si: sono App come Nielsen Computer e Mobile Panel, come MobileXpression, come le app per guadagnare camminando e simili  che ti premiano semplicemente tenendo l’App installata .

Perché dovrebbero premiarti? Perché riescono a capire i tuoi interessi, le tue preferenze, le pubblicità che senti, i marchi e i prodotti che senti o vedi in tv.

Sono tutte informazioni (anonime) che alle aziende servono per monitorare quando un certo prodotto o messaggio pubblicitario raggiunge il pubblico di potenziali consumatori.

Queste App sono preziose, perché ti permettono di guadagnare con i sondaggi senza fare alcuna fatica!

 🔎 Leggi anche “Quanto si guadagna con i sondaggi? Le medie di guadagno sito per sito“.

Conoscevi tutti questi piccoli suggerimenti per guadagnare coi sondaggi in maniera efficace e divertente? Conosci altri trucchi che non abbiamo menzionato?

Segnalaceli via mail o commentando questo articolo! Foto articolo di saeed karimi – Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.